Molto rumore per nulla

Se qualcuno avesse proposto di mettere in discussione un istituto importante come il divieto di licenziamento discriminatorio*, saremmo dovuti scendere tutti in piazza per protestare. Tuttavia così non è: il licenziamento discriminatorio era** ed è ancora vietato e non è in discussione nessuna modifica su questo aspetto. Leggi il resto: http://www.linkiesta.it/blogs/apologia-di-socrate/molto-rumore-nulla#ixzz1pwc1kcsu  

Bella figurao o figura di merda?

Beppe Severgnini ha dato al Financial Times una lettura personale della disavventura del Costa Concordia  (qui un riassunto in italiano). Insieme a Mauro Gilli mi sono permesso di fare una lettura della sua lettura e qualche considerazione addizionale. Bella figura o figura di merda? su noisefromAmerika

Corsi e “Rincorsi” storici

L’allievo Mario Monti si presenta all’interrogazione sostenendo di aver fatto i compiti e di meritare quindi un aiutino (segnatamente ad alleggerire il servizio del debito). La maestra Merkel lo guarda un po’ intenerita pensando: il ragazzo ha un potenziale, ma non si applica abbastanza, potrebbe fare molto di più. Il velo della diplomazia vieta espressamente di rilevareContinua a leggere “Corsi e “Rincorsi” storici”

Oste com’ è il vino?

A quanto pare sembra che i ristoranti d’europa abbiano perso qualche stella. I media italici, ovviamente, rincorrono i politici per domandargli se il vino è buono. Cosa potrebbero mai rispondere? Che non era colpa di B? Che il problema non è l’Italia? Che i giudizi non sono affidabili? Mah, io direi di aspettare cosa neContinua a leggere “Oste com’ è il vino?”

NON Facite Ammuina

Secondo un celebre falso storico (apprendo che tale è da wikipedia) sarebbe esistito un  Regolamento da impiegare a bordo dei legni e dei bastimenti della Real Marina del Regno delle Due Sicilie che recitava: « All’ordine Facite Ammuina: tutti chilli che stanno a prora vann’ a poppa e chilli che stann’ a poppa vann’ a prora: chilli che stann’ aContinua a leggere “NON Facite Ammuina”

In offesa di chi difende gli evasori

La mia posizione sul tema si potrebbe efficacemente sintetizzare così: O tu che difendi chi decide di non dare allo stato, quel  non ritiene adeguato, come la prenderesti se uno venisse alla tua bottega e dopo aver consumato “decidesse” senza consultarti  di pagare meno di quel che chiedi? Insomma per quanto alta sia la pressioneContinua a leggere “In offesa di chi difende gli evasori”