Gepi 2.0

Il decreto legge del 24 gennaio 2015, n. 3 (“Misure urgenti per il sistema bancario e gli investimenti”) prevede all’art 7 l’istituzione di una Società per azioni che intraprenda “iniziative per il rilancio di imprese industriali o gruppi di imprese con sede in Italia (di seguito, le “Imprese”) che, nonostante temporanei squilibri patrimoniali o finanziari, siano caratterizzate da adeguateContinua a leggere “Gepi 2.0”

Sul partito luddista di Landini e Camusso

A voler pensar male, si potrebbe credere che Landini e laCamusso intendano esclusivamente occupare lo spazio lasciato a sinistra dalla riforma renziana del Pd e dall’incapacità di Sel. Si tratterebbe di una strategia sagacemente opportunista, perché potrebbe approfittare del disagio diffuso in un ampia fascia di lavoratori, che sono stati prima disorientati dai mutamenti causatiContinua a leggere “Sul partito luddista di Landini e Camusso”

Lavoro e supercazzole

Da un lato Renzi Thatcher, che vuole trasformare tutti in precari per compiacere la Kanzlerin Merkel e del suo fido Tecnomaniaco Draghi; dall’altro i sindacati, rovina del paese, che aggrappati ai propri privilegi, per difendere lo status quo condannano i giovani a un limbo eterno dal quale solo pochi eletti potranno accedere ad un’occupazione dignitosa. FinchéContinua a leggere “Lavoro e supercazzole”

E se convenisse pagare di più gli statali?

Titolo: E se convenisse pagare di più gli statali? Mentre Padoan si dice pronto a effettuare “tagli su tutto” [1], l’ultima puntata della soap opera sulla Spending Review ci informa che “una partecipata di stato su quattro non è redditizia”[2] e il governo “si costerna, si indigna e si impegna” per riformare la PA [3]Continua a leggere “E se convenisse pagare di più gli statali?”

LE TRE MISURE SEMPLICI CHE POTREBBERO SALVARE IL PAESE

Dopo l’ultimo dato sul Pil [1] è impossibile resistere alla tentazione di cimentarsi nello sport preferito dagli italiani (quando non gioca la nazionale) ossia mettersi nei panni del presidente del consiglio per trovare soluzioni facili efficaci e veloci che “chissà perché nessuno ci aveva pensato prima.” Ecco quindi al volo tre Quick Win fulminanti perContinua a leggere “LE TRE MISURE SEMPLICI CHE POTREBBERO SALVARE IL PAESE”

Per non morire d’euro

Posto che molte persone di recente sono legittimamente preoccupate e che alcune non si fanno scrupolo di approfittare meschinamente* di questa preoccupazione è il caso di dirlo con parole semplici: per non morire d’euro è sufficiente accendere due neuroni e rendersi conto che di euro non si muore, salvo che nelle fantasie perverse di chiContinua a leggere “Per non morire d’euro”

Quel proiettile d’argento che purtroppo non esiste

In un articolo recente su la stampa, Luca Ricolfi, spiega in modo chiaro perché tagliare la spesa pubblica lasciando invariato il livello dei servizi, seppure teoricamente possibile, risulta impraticabile nel breve periodo e presenta inoltre criticità rilevanti anche nel medio. L’impossibilità di un’azione immediata, deriva dalla mancanza di informazioni e studi sufficientemente approfonditi sulle pratiche migliori (quei casiContinua a leggere “Quel proiettile d’argento che purtroppo non esiste”

L’economicità delle Riforme di Renzi

Il presidente del consiglio presenta la propria proposta di riforma del Senato e mentre si coalizzano strane alleanze in difesa della democrazia, val la pena provare a ad analizzare l’approccio di Renzi alla riforme con un metodo che, se non è pienamente economico, può definirsi almeno “quasi -economico” perché prova ad applicare il raffronto tra costi eContinua a leggere “L’economicità delle Riforme di Renzi”

La gioiosa macchina per la spesa

Uno degli aspetti più allarmanti della triste condizione in cui versa il nostro paese è costituito dalla scarsa considerazione, ai limiti dell’incoscienza, di quanto soffocare il nostro tessuto imprenditoriale possa danneggiare le prospettive di crescita del nostro paese e in definitiva diminuire il benessere futuro della collettività. Qualche giorno fa la pubblicazione del rapporto doing business 2014 nonContinua a leggere “La gioiosa macchina per la spesa”

Tasse: Maradona non ha ragione, ma non siamo sudditi

Caro direttore, Leggendo questo pezzo di Luca Telese mi sono indignato. Il pezzo riguarda il gesto dell’ombrello di Maradona in merito all’ importo evaso e quindi secondo la brachi(IL)logica italica nel criticarlo verrò immediatamente bollato come difensore degli evasori, poco importa, io me ne frego e rimango tra quegli illusi che la Logica e l’Etica (entro certiContinua a leggere “Tasse: Maradona non ha ragione, ma non siamo sudditi”