La Commissione approva PNRR Italia: cosa viene dopo?

La commissione Europea ha espresso un giudizio positivo sul piano presentato dal governo Draghi per accedere alle risorse del recovery fund. Dopo questa prima “promozione” il consiglio dell’Unione Europea avrà 4 settimane per fare propria la proposta di approvazione del piano. Compiuto questo passaggio procedere al pagamento di una prima tranche dei fondi pari a circa il 13% del totale, compatibilmente con il calendario delle emissioni dei titoli.

Dote ai Diciottenni: perchè no?

La proposta di Enrico Letta su una dote ai diciottenni ha dato vita a diverse discussioni confermando come redistribuzione e estrazione di risorse dai contribuenti siano ancora i totem prediletti dal centrosinistra, mentre ogni considerazione sulla crescita economica rimane assente, tanto quanto qualsiasi forma di autocritica sulle responsabilità politiche di chi ha contribuito a far sì che l’Italia non sia un paese per giovani.

La contendibilità della ricchezza conta più della concentrazione

Puntuali come la morte e le tasse, ogni volta che una qualche classifica degli uomini più ricchi del mondo viene aggiornata, arrivano le critiche alla concentrazione della ricchezza, le accuse di ingiustizia e i confronti immaginari con epoche d’oro che non sono mai esistite. A questo proposito merita una menzione negativa ilpost.it che, basandosi non si sa su quali dati, parlaContinua a leggere “La contendibilità della ricchezza conta più della concentrazione”

Oxfam strumentalizza ancora la disuguaglianza

Come ogni anno, in occasione dell’incontro invernale World Economic Forum, arriva anche il claim di Oxfam sulla disuguaglianza. Quest’anno, la ong, puntualmente ripresa in modo acritico dalla stampa più superficiale, ci informa che nel 2016 le otto persone più ricche possedevano la stessa ricchezza dei 3,6 miliardi più poveri del pianeta. Tralasciando per un attimoContinua a leggere “Oxfam strumentalizza ancora la disuguaglianza”