Elezioni: Cronaca di una Morte Annunciata

Per tutta la campagna elettorale le elezioni del 25 aprile sono state presentate come una partita che aveva già un vincitore e come una competizione finalizzata a stabilire i termini e le dimensioni di questa vittoria, ma soprattutto a determinare la distribuzione della sconfitta. A ben guardare il grande assente di tutta questa narrazione par essere il libero arbitrio in uno schema nel quale i gradi di libertà per ciascun giocatore appaiono estremamente limitati.