CVPOD: Ep 12 – Credit Management e pandemia: la sfida per i servicer

CVPod è il #podcast di Credit ViIllage. La rubrica curata da Oreste Vidoli e Massimo Famularo si chiama: Attenti a quei 2 e affronta le tematiche dell’industria del credito a 360°coinvolgendo i protagonisti e proponendo spunti e riflessioni non convenzionali.

CVPOD: Ep 10 Tassi Negativi e Rincari nei servizi Bancari

CVPod è il #podcast di Credit ViIllage. La rubrica curata da Oreste Vidoli e Massimo Famularo si chiama: Attenti a quei 2 e affronta le tematiche dell’industria del credito a 360°coinvolgendo i protagonisti e proponendo spunti e riflessioni non convenzionali.

Episodio 17 de #laFLEalMassimo L’illusione fatale della protezione integrale

La pessima scelta politica di sospendere il vaccino AstraZeneca è stata purtroppo condivisa anche dal governo italiano. In assenza di una chiara indicazione da parte dei tecnici, sulla esistenza di possibili reazioni avverse, tanto frequenti e gravi da controbilanciare i benefici per la collettività della vaccinazione, si è deciso di sospendere la somministrazione del farmaco in via precauzionale.

Episodio 14 de #laFLEalMassimo Indagine sui Rider: Ipocrisia, Diritti e Libertà

La procura di Milano, dopo una approfondita indagine realizzata dal Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro, ha contestato alle principali società di delivery Food diverse irregolarità e violazioni della normativa sulla sicurezza e salute dei lavoratori.
La regolamentazione dei cosiddetti Gig workers è un tema complesso, che si presta a facili strumentalizzazioni ideologiche e mette in luce come in molti casi le regole che disciplinano le prestazioni lavorative siano inadeguate rispetto alle evoluzioni dei rapporti tra lavoratori e imprese.
C’ è una profonda e insopportabile ipocrisia nella battaglia ideologica per l’attribuzione ai lavoratori di tutele tanto estese da erodere la convenienza di chi dovrebbe acquistarne i servizi.

Agenda Draghi: un programma ambizioso

Il presidente del consiglio Mario Draghi, per richiedere la fiducia del parlamento, ha pronunciato un discorso piuttosto interessante per diversi aspetti.
Un programma vasto, articolato, probabilmente troppo ambizioso per il poco tempo a disposizione, ma anche coraggiosamente determinato a conseguire per quanto possibile risultati concreti e misurabili in modo obiettivo.

Episodio 11 de #laFLEalMassimo La saggezza dei tecnici e l’insipienza dei politici

La necessità di richiamare in servizio un banchiere centrale, per sopperire alla conclamata assenza di statisti all’altezza della situazione, certifica anche il fallimento di un’intera classe politica, già incapace di esprimere una leadership credibile in circostanze ordinarie, e maggior ragione inadeguata per fronteggiare eventi eccezionali come la pandemia e la crisi economica che ne deriva.

Draghi e il Miracolo della normalità

Prima che l’orologio suoni mezzogiorno e la carrozza di fatata di Mario Draghi ritorni la zucca di un governo tecnico chiamato ad arginare i fallimenti di una classe politica inadeguata, è bene chiarire qualche aspetto per non farsi troppe illusioni.

Episodio 10 de #laFLEalMassimo – Libertà di espressione e Monopoli Big Tech

La gestione discrezione dei colossi Big Tech costituisce un pericolo per la libertà di espressione degli individui? Due articoli apparsi su ProMarket.org una pubblicazione digitale a cura dello stigler center del Chicago Booth school of business ci offrono alcuni interessanti spunti di riflessione.

Episodio 9 de #laFLEalMassimo – Il dito della crisi e la luna della ripresa

Assistiamo in questi giorni a uno spettacolo indecoroso: a un estremo, una classe dirigente inadeguata si perde dietro incomprensibili schermaglie autoreferenziali, all’altro un paese in frantumi che fatica ancora a comprendere quale parte del suo tessuto economico e sociale sia ancora in vita, seppure in difficoltà temporanea; e quale sia invece definitivamente perduta.