Elezioni: Cronaca di una Morte Annunciata

Per tutta la campagna elettorale le elezioni del 25 aprile sono state presentate come una partita che aveva già un vincitore e come una competizione finalizzata a stabilire i termini e le dimensioni di questa vittoria, ma soprattutto a determinare la distribuzione della sconfitta. A ben guardare il grande assente di tutta questa narrazione par essere il libero arbitrio in uno schema nel quale i gradi di libertà per ciascun giocatore appaiono estremamente limitati.

Osservazioni Sconvenienti sul Divieto di Licenziamento

mpedire che i lavoratori possano essere licenziati durante una crisi economica e sociale come quella che stiamo attraversando può apparire una scelta ragionevole:
Cercando di ragionare con lucidità e senza pregiudizi ideologici la questione appare in realtà più complessa e le decisioni da prendere meno ovvie.

Quanto conviene scommettere sui BTP Futura?

Tutte le volte che il governo sollecita il risparmio delle famiglie con delle emissioni dedicate mi premuro di ribadire alcuni concetti semplici al limite dell’ovvio: i titoli in cui investire non si scelgono come si fa con un paio di scarpe o una camicia, sulla base del gusto o dell’estro del momento.

BTP Futura: Una Scommessa sull’Ignoranza

Ottobre è stato proclamato “mese dell’educazione finanziaria” dal comitato Edufin e, a seguito delle numerose e meritorie iniziative sul tema, abbiamo preso atto della diffusa ignoranza che caratterizza il nostro paese. Ascolta il podcast Il tempismo con il quale nel mese di Novembre il governo cercherà di collocare una nuova emissione di BTP Futura sembraContinua a leggere “BTP Futura: Una Scommessa sull’Ignoranza”

L’impresa Italia è un Gattopardo

Il “Gattoparto”, racconta le difficoltà di adattamento e le resistenze al cambiamento dei nobili siciliani all’indomani dell’unità d’Italia. Mutatis mutandis il racconto si può utilizzare anche per rappresentare il declino dell’impresa italiana.

Il coraggio del Governo e la paura del Mercato

Per superare il pericolo circolo vizioso tra assistenza e consenso occorre avere il coraggio di accettare realtà sconvenienti come il fatto che alcune imprese che si sono fermate per la crisi non potranno ripartire e che alcuni lavori che abbiamo “congelato” temporaneamente sono destinati a sparire.